/

Buonanotte ai suonatori: dai dati SIAE i numeri della crisi

Sport, spettacolo, cinema. Il ministro Dario Franceschini, confermato alla guida del ministero della Cultura, chiede di riaprire in sicurezza quel che si può perché il settore più di tutti ha sofferto l’impatto della pandemia. I dati Siae per il  2020 certificano quando già si sapeva: eventi ridotti del 69,29%,  ingressi crollati del 72,9%. Quello appena concluso è  stato l’anno più buio. La spesa del pubblico è diminuita dell’82,24%, ovvero di oltre 4,1 miliardi di euro, rispetto al 2019. Come dice il presidente della Siae,  Mogol, “per i creatori della felicità che sono i compositori e gli artisti della musica, del teatro, del cinema e della letteratura, nonchè’ per i tanti lavoratori che ne supportano l’attività, un prezzo altissimo”. Parla di “bollettino di guerra” il dg Gaetano Blandini, che chiede al governo attenzione “in termini di strategie, programmazione e sostegno finanziario” per un settore, sottolinea, “che contribuisce sensibilmente alla crescita economica del paese”.

Il 2019 non era partito male

Gennaio e febbraio, prima che esplodesse la bomba Covid, il settore appariva florido, anzi in crescita. In particolare il cinema, complice l’uscita nelle sale di Tolo tolo, l’attesissimo blockbuster di Checco Zalone che con più di 7 milioni di spettatori aveva rispettato le aspettative e mantenuto alti gli incassi. 

Buonanotte ai suonatori

Ma pure la musica sorrideva, con gli incassi del botteghino cresciuti del 26,54% . La parziale riapertura estiva, pure incoraggiante, non è bastata. 

Sono precipitati tutti i settori della cultura e dello spettacolo, dal cinema (- 70,85% ingressi/ – 71,55% spesa al botteghino) al teatro ( -70,71% ingressi /-78,45% spesa botteghino) dai concerti ( -83,19% ingressi/ -89,32% spesa botteghino) allo sport (-77,50% ingressi/ -83,96% spesa botteghino). Una crisi profonda che ha affondato discoteche, sale da ballo e piano bar (- 78,53% ingressi/ – 78,03% spesa botteghino) e colpito circhi e spettacolo viaggiante ( -58,75%ingressi/- 60,74% spesa botteghino) devastato fiere, mostre, esposizioni (-77,90% ingressi/- 76,70 spesa botteghino). 

Lascia un commento

Your email address will not be published.